Selecționează partea de text de clarificat (80 words max)
Step 1 - N° 46

Energia - Memorii, amintiri si registre energetice (partea 3)

Pagina 1 din 5

Argumentul energia este foarte vast si intelegandu-l i-ti va permite sa raspunzi la multe intrebari pe care ti le pui in fiecare zi si la care ai vrea sa obtii un raspuns imediat. Iata de ce, intelegand ce inseamna energia, i-ti va fi necesar pentru a-ti imbunatati viata. Astazi vom afla ce sunt Registri energetici si cum functioneaza. Sa ne intoarcem pentru o clipa la ceea ce ai invatat pana acum pentru a intelege mai bine cat de mult stii deja.   Totul este energie, dar orice tip de energie are un nume specific, astfel incat aura nu se confunda cu prana, un program energetic, cu energia statica si asa mai departe. Un obiect oarecare este alcatuit din energie care in aceasta dimensiune este considerata fizica. Totul este compus din diferite tipuri de energie plecand de la cea principala care nu se schimba , care este de fapt de baza. Un obiect poate sa-si schimbe aura, poate sa-si schimbe programele energetice, dar ramane pentru totdeauna si oricum un obiect, deci principiul de energie este acela si ramane neschimbat pana cand nu va fi distrus sau reutilizat pentru a crea un tip de obiect.   Oricum codurile Matrix raman la fel pe toata durata “existentei” sale pentru ca atata timp cat obiectul in cauza nu este distrus ramane acelasi. Prin urmare, frecventa acestuia – care este codul sau personal- ramane acelasi chiar daca aura si programele energetice in schimb se pot schimba destul de des. Orice fel de obiect este in conformitate cu aceleasi reguli energetice, deci ce este valabil pentru o mobila de tip dulap, este valabil si pentru un scaun, un colier, pentru o valiza, pentru o carte, pentru un plus, pentru un cearsaf. Fiecare obiect sau material existent pe aceasta planeta respecta aceleasi reguli si nici unul dintre ele nu este inafara acestora.

Sa luam ca exemplu un scaun: el este o lista de coduri Matrix care compune energia materiala pe care o vedem. Lista sa de coduri ramane neschimbata, deci structura sa, aspectul sau vizibil si compozitia vor ramane neschimbate pana cand nu va fi distrusa. Daca acel scaun nu va fi atins timp de 300 de ani, atunci pentru 300 de ani va avea aceeasi frecventa. Scaunul are un al doilea strat de energie mai abstract care se numeste aura. Aura este campul sau de energie, care contine inregistrarile (adica amintirile stocate), programele sale energetice si multe altele. Aura unei persoane sau a unei alte fiinte vii contine mult mai multe informatii decat un obiect, dar acesta din urma nu trebuie subestimata deoarece si ea contine mult mai mult decat pare. Aura memoreaza inauntrul sau tot ceea ce se intampla in interiorul campului energetic. Este foarte interesant sa urmariti aura unui obiect foarte vechi si bine pastrat, pentru ca poti cunoaste ceva din trecut de asemenea, foarte diferit de ceea ce v-ati astepta. In schimb, este un pic diferit sa privesti aura unui obiect foarte vechi dar inca folosit sau atins si influentat de multe persoane, pentru ca detine energii mai noi si este mai complex sa obtinem informatii mai vechi. Inregistrarile unui obiect sunt ca amintirile, dar functioneaza diferit decat la o fiinta vie, pentru ca desigur un obiect nu se gandeste la amintirile lui si nu le recunoaste ca atare. Registrele sunt ca amintirile memorate fara ca obiectul sa faca ceva. Registrele sunt ca vopseaua, de fapt obiectul poate fi vopsit si pur si simplu el va avea aceeasi culoare. Astfel incat fiecare memorie este ca o vopsea colorata care este trecuta peste un obiect si aceasta culoare, mai bine spus aceasta amintire, va fi stocata in aura lui. Facand un exemplu, daca dulapul din casa este foarte vechi, si a trecut de la casa bunicilor tai in casa ta, el inca mai contine amintiri din ceea ce a memorat in timp ce era plasat in camera bunicilor tai. Orice obiect detine amintiri in functie de cum a fost folosit sau de situatiile in care era prezent. De exemplu bunicii tai poate foloseau foarte putin acel dulap, poate il foloseau doar pentru a pastra hainele mai scumpe si importante pe care le foloseau doar in ocaziile foarte speciale; deci acel dulap era foarte putin folosit. Sau, putea fi folosit in fiecare zi, pentru ca bunicei tale ii placea sa poarte haine diferite in fiecare zi si le tinea in acel dulap, deci in fiecare zi atingea dulapul si ii imprima o mica amintire.

Pagina 2 din 5

Si in acest caz puterea memoriei depinde de cat de mult era emotionata in a deschide in fiecare zi dulapul sau si ea deschidea dulapul cum ai face tu astazi, luand prima rochie la intamplare fara sa ai cine stie ce emotie. Deci amintirea este memorata, dar este o energie foarte lejera. In timpul vietii noastre, nu utilizam obiectele si mobilele doar cu unicul scop pentru care au fost create, dar si pentru alte lucruri. Incearca sa-ti imaginezi de exemplu ca, de fiecare data cand bunica ta voia sa planga dar nu voia sa fie vazuta de altii, decidea sa se ascunda in dulap pentru  a se izola si sa aiba un moment de usurare, fara sa fie vazuta de toti. Iata, aceasta este o amintire foarte puternica, pentru ca daca bunica ta se ascundea in dulap ca sa planga si sa se descarce de sentimente mai dureroase, aceste momente au fost imprimate cu o intentie elevata in memoriile dulapului. Cand o amintire este foarte puternica, se poate crea un program energetic. Un program nu este doar o amintire, este o intentie activa care continua sa existe chiar daca amintirea a trecut.

Atata timp cat un obiect este folosit foarte putin, ceea ce reuseste sa inregistreze sunt doar energii elusive si de intensitate redusa. Cand , in schimb este utilizat mai des, sau pentru lucruri care provoaca emotii puternice, el va avea mult mai mult material de inregistrare. Fiecare dintre noi are obiceiuri diferite deci nu depinde de obiectul in sine, ci de obiceiurile persoanei. De exemplu, o periuta de dinti reuseste sa inregistreze cateva momente scurte, pentru ca aproape toti o utilizam pentru curatirea dintilor fara sa dam prea multa importanta: este doar o periuta de dinti! Dar, pentru cine este fixat cu igiena orala, fiind interesat mai mult asupra dintilor sai, nu doar ca igiena orala zilnica dar aproape ca o pasiune, va imprima gandul cu mai multa intensitate in obiectul pe care il are in mana, mai mult decat in schimb -aproape toate persoanele- imprima in “banala” periuta de dinti. Asa ca, daca te-ai duce sa analizezi registrele acelei periute, vei simti ceva mai mult decat periuta obisnuita de oricine altcineva, simtind ca acea persoana “iubea intradevar sa-si curete dintii”. Ti se va parea curios, dar fiecare dintre noi are obiceiuri foarte personale care pentru altii pot fi considerate ciudate sau excesive dar care pentru noi sunt normale. Deci orice obiect este diferit pentru ca detine un registru care nu neaparat este acelasi cu obiectele pe care le avem noi in casa, pentru ca noi le putem folosi cu un scop in schimb alte persoane, pot decide sa le foloseasca pentru alte motive. De asemenea, chiar daca poate parea banal, anumite persoane, decid sa schimbe foarte des obiectele personale (de exemplu cumpara o periuta noua in fiecare luna) altii in schimb tin aceleasi obiecte pana cand nu sunt obligati sa le schimbe sau sa cumpere altele noi. Deci, obiectele folosite pentru mai mult timp, au mai multe luni sau ani de la dispozitie sa memorizeze viata persoanei care le foloseste, in timp ce daca obiectele sunt aruncate mai des si cumperi altele noi, este mult mai dificil sa descoperi amintiri mai vechi despre acea persoana, pentru ca obiectele sale sunt mai recente.

Cum de altfel fiecare dintre noi are diverse obiceiuri, pentru anumite persoane este mult mai usor sa inregistreze amintirile lor in obiecte dintr-o zona precisa a casei, de exemplu in bucatarie in caz ca ei petrec mai mult timp acolo pentru a gati, sau in obiectele din dormitor daca petrec mult timp inchisi in camera. Obiectele absorb tot ce se intampla in jurul lor si mai ales ceea ce li se intampla direct. Materialele, chiar si zidurile, tavanele, podelele si nu doar dulapurile, inregistreaza energia empatica si non-vizuala. Sa ne intelegem, obiectele nu vad cine le atinge sau le face altceva, pentru ca nu sunt vii, nu au ochi. Ele insa sunt ca un buret care absoarbe energia, deci inregistreaza ce se intampla, traducand energia in amintiri. De exemplu daca o persoana plange -deci sufera si simte un sentiment foarte puternic- atinge un obiect, deschide dulapul si inchide usa, se duce catre birou si se aseaza pe acel scaun, toate obiectele atinse inregistreaza amintirea plansului ei, suferintei sale. Chiar daca nu observa, toate obiectele memoreaza miscarile sale.

Pagina 3 din 5

Dealtfel energia nu se transmite doar prin atingere fizica, ci si fara a fi nevoie de a atinge obiectul. Prin urmare daca starea lui de spirit este  destul de joasa, fara a fi nevoie de a se intinde in toata camera, starea sa de spirit joasa se va raspandi in toata camera ca un abur negativ, care va patrunde in ziduri, tavan si fiecare obiect din camera. In general, obiectele aflate la inaltime, de exemplu cele plasate deasupra dulapului sau deasupra rafturilor dificil de atins fizic, sunt de asemenea, cele in care energia ajunge mai greu, deci vor fi influentate mai putin. Cu cat obiectele sunt mai sus decat inaltimea ta cu atat mai putin influenta actuala va actiona asupra lor, dar asta nu inseamna ca nu are efect; deci energia ajunge dar mult mai putin, spre deosebire de obiectele apropiate care sunt influentate primele. Acelasi lucru este valabil si pentru obiectele situate foarte jos, de exemplu la inaltimea picioarelor. Doar daca tu nu te-ai inclinat spre o canapea foarte joasa, sau te-ai intins pe covor, energia de moment emanata de plansul tau va influenta cel mai mult obiectele apropiate si aflate la inaltimea pieptului si a capului. Daca sentimentul pe care l-ai simtit in acel moment, este foarte puternic, el se poate raspandi foarte mult si poate intra in toate zidurile din camera chiar daca camera este foarte mare si tavanul inalt, pentru ca sentimentul – in acest caz negativ- s-a raspandit rapid si a atins si influentat tot ceea ce te inconjoara.

Trebuie sa mai adaugam ca daca tavanul camerei este prea jos este influentat mai repede de energia ta fata de un tavan la o inaltime destul de mare. Obiectele care sunt asezate intr-o zona foarte inalta a camerei, de exemplu deasupra dulapului sau pe rafturi dificile de ajuns, absorb mai putin energia cotidiana, deci registrele lor si programele energetice sunt conditionate mai putin de emotiile tale pe care le exprimi zilnic; in multe cazuri e bine, in altele trebuie observat ca daca sunt programe negative acestea raman imprimate fara a putea fi eliberate. Pe de alta parte obiectele asezate la inaltime si care nu aveau deja un program negativ la interiorul lor inainte de a fi asezate acolo, deci vor fi mai putin influentate. Deci obiectele care stau la inaltime tind sa aiba o energie mai degraba neutra pozitiva fata de cele care sunt asezate la inaltimea omului. Din potriva, obiectele asezate la o mica inaltime, mai ales daca sunt ascunse sau in aceeasi pozitie de mult timp, tind sa aiba o energie mai statica, care nu se curata; creste energia cu o vibratie joasa defapt in locurile foarte joase tind sa fie un pic mai negative (de exemplu colturile camerei, sub pat, in apropierea noptierelor) in schimb locurile aflate la inaltimea camerei tind sa aiba o energie mai lejera.

Asa ca, daca tu ar trebui sa aduci in casa obiecte facute cadou care au fost folosite mult timp de alte persoane, pot avea energia lor, spre deosebire de obiectele cumparate recent care nu ar trebui sa aibe programe energetice inserite, pentru ca, in teorie, nu au mai fost folosite. Apoi, desigur sunt cazuri in care un obiect care credem ca ar fi nou in schimb apartinea altcuiva iar in acel caz a fost incarcat de energia lui. Intorcandu-ne de fapt la exemplul bunicii tale, daca ea plangea destul de des in dulap si astazi acel dulap a fost mutat in camera ta, ai putea observa ceva neobisnuit, pentru ca, chiar daca este frumos, bine intretinut, spatios si comod, deodata simti ca ceva nu este in regula. Intr-un anumit fel ar fi ca si cum nu s-ar potrivi cu camera ta. Senzatia nu are legatura cu mobila moderna dar cu energia din interiorul lui care si daca nu ai sti sa o descrii pentru ca inca nu cunoscti cuvintele potrivite, simti insa ca nu iti place. Si totusi e dulapul bunicii tale, trebuie sa iti placa! Ceea ce nu iti place insa nu este dulapul, ci energia din interiorul sau. Bunica ta putea fi cea mai buna persoana din lume, dar cand plangea, ca toti de altfel, emana energie negativa, care ramanea in interiorul dulapului. Trebuie sa observam ca dulapul nu este un obiect mic, ci o mobila in care energiile si programele se pot forma sau intra la interiorul sau, deoarece daca il inchizi poate semana cu un dulap normal, dar, la interiorul sau, este un program foarte negativ.

Pagina 4 din 5

Desigur, facem exemplul ca bunica ta a plans in interiorul dulapului, dar chiar daca ar fi plans langa dulap, ar fi absorbit energia negativa prin partile sale externe. Zona de impact unde energia interactioneaza cu obiectul este aria unde amintirea se simte mai intens, dar aceasta in realitate se extinde pe toata suprafata obiectului. Dar daca vorbim de o mobila foarte mare cum ar fi dulapul, daca energia negativa a prins viata in interiorul sau inchizand usile s-ar putea sa nu simti nimic in aparenta, dupa care deschizandu-le se simte o energie mai greoaie. Iti poti da seama pentru ca ai dificultati inainte de a adormi daca usile dulapului sunt deschise, pentru ca te-ai simti in primejdie, aproape in pericol, deci te-ai simti obligat sa inchizi usile daca vrei sa adormi. In schimb cand un obiect sau o mobila nu are energii suspecte la interiorul sau, il poti aseza in orice pozitie pentru ca nu te va deranja, nu vei simti acea senzatie dureroasa si ciudata.

Daca energia este lejera, ar putea ramane la interiorul dulapului fara a iesi; dar daca in schimb este foarte groaie ar putea iesi din dulap chiar si cu usile inchise facandu-te sa te simti mereu in pericol, chiar daca totul este organizat si ordonat, facandu-te sa-ti treaca timpul fixand acel dulap. Nu stii de ce si nu stii despre ce este vorba, dar acel dulap iti atrage atentia asupra lui. Acum stii ca este vorba de energia sa care probabil, este negativa. Nu este o intamplare daca am luat ca exemplu destul de des dulapul ca si punct de referinta, pentru ca mobilele foarte mari si pe care rareori le mutam din loc tind sa absoarba mai multa energie pe care tu o emani si o face sa ramana la interiorul sau, de aceea dulapul, noptiera si alte mobile mari sunt acelea predispuse sa inmagazineze la interiorul lor energii negative, motiv pentru care dincolo de toate acestea atrag si entitati in casa. Defapt este mai probabil sa auzi zgomote provenind din dulap decat dintr-o noptiera mai mica sau de la un scaun, pentru ca dulapul sau o librarie mai mare tin la interiorul lor mai multa energie statica vazand ca sunt mutate destul de rar deci se creeaza la interiorul lor mai multe programe negative care atrag prezente cu o vibratie joasa. De asemenea dulapul este o mobila care detine un interior destul de spatios, spre deosebire de exemplu de un scaun care are toate fetele la exterior. De aceea este mai adecvat sa creeze programe energetice negative sau statice la interiorul sau.

Obiectele inregistreaza miscarile tale si cum le folosesti, deci daca muti un obiect dintr-un loc in altul, aceasta actiune este inregistrata, iar daca nu le muti, energia din interiorul lor nu se misca devine statica si de vibratie joasa. In fiecare zi obiectele si mobilele care te inconjoara inregistreaza energiile tale deci iti memorizeaza emotiile, chiar daca nu realizezi si te gandesti ca nu se poate intampla. Fiecare obiect, fiecare caramida care alcatuiesc zidurile casei tale se comporta ca si cum ar fi mici videocamere care inregistreaza fiecare sentiment al tau emanat, dar si fiecare cuvant spus si fiecare miscare facuta in casa. Toate materialele inregistreaza tot, dar este clar ca zidurile si mobilele care apartin dintotdeauna acelei case au putut sa inregistreze mult mai multe informatii decat un scaun cumparat de doar cativa ani. Iata de ce, zidurile, usile si tavanele contin foarte multe amintiri inregistrate. Ele inregistreaza chiar si ceea ce spui pentru ca vocea ta este energie si ele nu inregistreaza cuvintele, ci sunetul cuvintelor pe care le pronunti deci sunetul – care este energie – este inregistrat de ziduri si de diverse mobile. Toate aceste memorii sunt inregistrate la interiorul aurei obiectelor si zidurilor, deci la interiorul campului lor energetic si nu la interiorul frecventei. Frecventa de fapt este numele pe care il dam la totalitatea codurilor acelui obiect care este unic pana cand nu este distrus. Deci, energia ta este inregistrata in campul sau energetic, si nu in codurile Matrix. Pentru acest motiv tot ceea ce este inregistrat in aura sa, este de asemenea posibil sa fie anulat. Defapt este posibil sa cureti energia unui obiect si chiar sa ii anulezi eventuale amintiri memorate. Este un pic diferit de cum se intampla cu aura unei persoane pentru ca aceasta este insufletita si nu are doar registre, dar si capacitatea de a gandi si de a-si aminti. Oricum, curatand aura este posibil sa eliminam de la interiorul sau eventuala energie printre care amintiri si programe energetice negative.

Pagina 5 din 5

Te voi invata aceasta tehnica imediat dupa ce iti voi explica in amanunt  ce sunt Programele energetice. In plus, este posibil sa simti amintirile unui obiect, al unui dulap sau ziduri, putand cunoaste informatii care le-a acumulat in timpul existentei sale. Prin ele ai putea descoperi obiceiuri ale altor persoane si sa vezi amintiri pe care le-au inregistrat printre care chiar si momente foarte intime si conversatii private pe care nu le-ai fi descoperit in alt mod. Te voi invata aceasta tehnica in urmatoarele Steps. Invatand sa culegi informatii din ambientul inconjurator si sa cunosti registrele obiectelor, ziduri, chiar si memoriile pomilor care au trait in gradina casei tale, te ajuta sa cunosti trecutul si ceea ce sa intamplat in acel loc. Obiectele personale ale unui individ iti pot oferi mai multe informatii de cat ar putea in schimb sa o faca alte persoane, chiar cele mai apropiate. Vei invata deci cu ajutorul acestui parcurs sa dai mai multa atentie atunci cand ai o emotie puternica, in special negativa pentru ca aceasta se va memora in locul care te inconjoara si in obiectele de care esti legat mai mult, incat sa creeze un program energetic care ar putea functiona impotriva ta. Curatandu-ti energia este foarte important, dar si acea a locului in care traiesti si a spatiilor pe care le frecventezi mai des. Pregateste-te, pentru ca multe alte informatii te asteapta!

Sfarsitul paginei 5 din 5. Daca ti-a placut articolul, comenteaza aici jos descriind senzatiile tale din timpul lecturii sau parcticarea tehnici propuse.

Acest document este traducerea articolului original https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/archives/18134 al site-ului Accademia di Coscienza Dimensionale.

1380 comentarii
  • Fuoco fatuo - 20:35 12/06/24

    Alla sera nella mia camera da letto sento scricchiolare il soffitto,come se qualcuno ci camminasser..e ogni volta quel rumore mi scorre lungo la spina dorsale come se il mio corpo fosse collegato al rumore stesso. Non provo paura,non ho paura dei fantasmi o presenze,ma sento il rumore nel mio corpo non nei miei timpani...cosa può significare??? Imparerò la pulizia energetica della casa,vediamo cosa succede al mio soffitto..di notte. Ah la casa è vecchia,ristrutturata più volte ma ha visto anche la seconda guerra mondiale ed è una casa di famiglia

  • leonella - 05:01 12/06/24

    Tempo fa una persona mi aveva parlato dell' energia delle cose. Poi un'altra dell'importanza della pulizia energetica della casa...ma non erano contestualizzare, e non le avevo comprese appieno. In questo percorso in A.C.D. tutto è collegato e ci viene "fornito" al momento giusto per integrarlo con gli altri insegnamenti e quindi comprenderne l'importanza. Grazie

  • tykest - 19:54 05/06/24

    Che alla base di tutto ciò che vediamo ci sia materia o energia che dir si voglia come gentilmente anche la fisica ci insegna è o almeno dovrebbe essere un fatto, il limite è che non veduamo proprio tutto tutto ad esempio i buchi neri non li vediamo, come non vediamo una infinità di altre cose, e che ogni oggetto sia caricato delle memorie che involontariamente vi sono stati impressi da noi è piuttosto interessante, perché vuol dire che intorno a noi esistono oggetti, luoghi, punti specifici delle coordinate planetarie che possono influire sia positivamente che negativamente sulla nostra vita e sulla nostra energia, la possibilità di rendersi conto di queste realtà collaterali e indirette può essere importante per ottenere le migliori condizioni per la nostra vita. Ricordo una nota trasmissione televisiva del "Costanzo show" in cui un ospite sosteneva che il nostro nome può avere influenza sulla nostra vita, sia pubblico che ascoltatori seguivano un po' allibiti questi ragionamenti, al che il Costanzo indicando un ospite presente gli chiese il nome e questo signore fece rapidamente dei conti forse utilizzando anche data di nascita ma non ricordo bene, improvvisamente chiese all'ospite come andava la sua gamba dopo l'incidente, e l'ospite più perplesso che mai alzo il pantalone mostrando una gamba fasciata, forse il signore aveva notato che questo camminava male, ma che con questa precisione avesse visto il problema sicuramente lasciava sorpresi tutti, poi ripete l'esperimento con altri ospiti del Costanzo...mai dire mai per quanto ci possa sembrare strano o impossibile, sicuramente la capacità di percepire l'influenza di oggetti, posti, persone può essere utile per la nostra vita!

  • Galanasoul - 21:42 04/06/24

    Anche questo articolo è colmo di informazioni fondamentali, importantissime. Penso spesso ai programmi energetici presenti negli oggetti intorno a me, e non solo a casa mia ormai. Ieri stavo trascorrendo una piacevole serata a casa di una persona che sento vicina. Stavamo trascorrendo dei momenti davvero piacevoli e intensi insieme e stavamo affrontando argomenti spirituali, tra i quali quello dei registri energetici. Vicino a noi c´era un tavolino che sembrava abbastanza nuovo e che ho percepito come poco carico a livello energetico). Abbiamo parlato del fatto che quel tavolino stava registrando l´energia positiva che stavamo richiamando/generando. Adesso mi chiedo quante volte quel tavolino registrerà ancora emozioni gioiose e positive come quelle di ieri. E mi piace l´idea che quel tavolino abbia registrato un ricordo molto piacevole. Inoltre, ho una cassapanca che ho comprato in un second hand e che, nonostante sia stata spostata diverse volte, ogni tanto "si fa sentire" con dei botti. Non vedo l´ora di imparare a prendere le informazioni che gli oggetti hanno registrato e la storia legata a loro.

  • caiocaio Medaglia per aver completato lo Step 1 per la 2ª volta - 21:52 01/06/24

    Pensare a quanti programmi energetici abbiamo creato in casa nostra, senza nemmeno accorgercene, negativi e positivi. Anche il solo pensare, come l'esempio scritto, di aprire l'armadio senza particolare emozioni, prendendo il primo vestito che capita. O semplicemente anche entrando in camera, se i nostri pensieri sono molto negativi, o positivi, si imprime negli oggetti ciò che proviamo in quel momento e l'aura di tutti gli oggetti nelle vicinanze assorbiranno quel sentimento e lo conserveranno fino a che non venga eliminato. Questa è un'arma a doppio taglio perché come è molto buono il fatto che anche gli oggetti possano assorbire le nostre emozioni più belle e positive, e quindi creare un'ambiente sereno e piacevole, dall'altra possono assorbire anche tutto ciò che di negativo manifestiamo, andando a creare quindi dei programmi che rimarranno impressi e non ce ne renderemo mai conto e ogni volta che entreremo in quella stanza, o peggio ancora in tutta la casa, ci sentiremo stanchi e proveremo di nuovo quelle emozioni negative che avevamo provato in precedenza. Molto bello, detto ironicamente, come quei botti proveniente dagli armadi siano causati da certe presenze di bassa vibrazione, li sento in continuazione :')

  • jedi70 Medaglia per aver completato lo Step 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 7 - 16:22 30/05/24

    Grazie intanto per questo riassunto delle lezioni precedenti sull'argomento energia, dato che è veramente incredibile come il low frequency faccia di tutto per fari dimenticare o ricordare blandamente, se non in maniera confusa, tutte queste nozioni necessarie per la nostra evoluzione: partiamo infatti col concetto secondo cui Tutto è energia e ogni tipo di energia ha chiaramente un nome differente, dalla prana, quella più pura, all'aura, all'energia statica. Chiarito questo bisogna sempre tenere a mente che ogni oggetto è fatto di energia, con la propria aura e i propri codici energetici specifici che poi otterranno la loro forma fisica. Attraverso l'aura, quindi il campo energetico, registro di ricordi ed emozioni, abbiamo la possibilità di poter guardare in esso e leggere ogni informazione che lo riguarda, conntutte le differenze che caratterizzano l'aura di noi esseri umani con quella degli oggetti, dove senza alcun dubbio ciò che viene inciso sono delle frequenze legate a emozioni e sentimenti di chi li ha utilizzati. Trovo davvero meraviglioso il fatto di poter conoscere la storia passata di un oggetto, specie se antico e non più utilizzato, così da non confondersi con altri ricordi più recenti. Mi è piaciuto molto la differenziazione delle varie modalite di registrazione dei ricordi: a iniziare dell'intensità, che varia in base anche alla frequenza con cui è stato utilizzato, alla forza dell'emozione provata (ottimo l'esempio dello spazzolino da denti rispetto a un armadio, che sarebbe potuto essere anche un nascondiglio per qualcuno di sofferente o spaventato), alla loro posizione e pertanto, gli oggetti posti in alto, meno "attenzionati", utilizzati e soprattutto raggiunti da energie più leggere, a quelli posti in basso, contaminati da energie più pesanti. Per quanto mi riguarda, mi è capitato stando a casa mia, dove prima abitava una coppia giovane con un bambino e chiaramente da quando pratico qui in accademia, specie dopo la protezione della casa che, chiedo perdono ma ho anticipato nonostante sia del secondo step, di percepire della tristezza, soprattutto vicino a quei mobili che mi hanno lasciato: sentivo come della frustrazione, sopratutto di una donna, come se si sentisse abbandonata e trascurata: non ho mai approfondito la loro conoscenza, ma da quello che sapevo è che lei aveva partorito da poco, da qui il cambio abitazione e che qualche anno più tardi si sono separati. Ora chiaramente io non conosco ancora la tecnica per leggere i registri degli oggetti, purtroppo, ma ho ipotizzato di aver come liberato queste energie legate alle loro emozioni e ricordi, il tanto da percepirle anch'io e poi lasciarle andare definitivamente. Non vedo quindi l'ora di imparare questa tecnica ma soprattutto di risentirci a lezione per proporre questo caso.

  • maria-paola Medaglia per aver completato lo Step 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 7 - 19:22 28/05/24

    Mi sono voluta rileggere questo articolo dopo aver letto lo Step successivo con la tecnica della pulizia dei registri energetici. Anche questo articolo lo ricordavo a mala pena. Bisogna sempre rileggere tutto perchè metà delle cose non te le ricordi. Ricordavo i registri energetici che si imprimevano sui mobili ma non mi ricordavo che anche i muri e i soffitti assorbissero i nostri umori casalinghi. Ora mi spiego alcune cose che accadono nella struttura dove lavoro, li ci sono stati momenti difficili in passato e la situazione nel tempo non è migliorata, quindi anche se non c'erano oggetti le mura hanno assorbito la negatività.

  • FeBo - 17:19 28/05/24

    Qualsiasi luogo dove stazioni ha al suo interno un programma energetico che è potenzialmente in grado di influenzarti sempre. Tutto è energia e questa energia è in grado di spostarsi e di impregnarsi in determinati oggetti. Siamo all'interno di un campo energetico e noi stessi siamo energia, questo ormai non deve più stupirci! Rileggendo quest'articolo mi viene in mente quante volte, da quando ero piccola, inconsciamente ho portato in casa, magari proprio in camera mia, degli oggetti che mi erano stati regalati e che erano appartenuti ad altre persone. La maggiorparte delle volte prendiamo in dono un oggetto oppure lo trasferiamo da una casa a un'altra senza considerare per niente questo aspetto; ci basiamo soltanto sull'aspetto estetico degli oggetti che ci circondano, sul loro matrix, senza considerare che essi sono dei veri e propri registri energetici ed hanno quindi un "loro vissuto". Portare a casa propria oggetti che sono appartenuti ad altri, che sono rimasti in una precisa stanza per anni e anni, significa dare modo ad essi di influenzare le nostre vite, magari anche negativamente. Siamo troppo abituati a ignorare completamente il fatto che appunto tutto sia energia e che questa energia può trasmettersi anche non necessariamente con il semplice tocco! Ho sempre pensato che certi oggetti siano in grado di influenzare le persone in maniera molto più pesante che le persone stesse. Questo non deve spaventarci, dobbiamo solo essere consapevoli che la realtà che ci circonda è illusoria e che dietro si nasconde un turbinìo di energia! Verissimo il fatto che nelle parti basse della casa e negli angoli si nascondono maggiormente le energie stagnanti, tant'è che andrebbero protetti in maniera più consapevole! Grazie per tutti questi insegnamenti, sono inestimabili!

  • Miriel Medaglia per aver completato lo Step 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 4 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 5 - 16:14 27/05/24

    Questo articolo è molto interessante e rileggerlo a distanza di tempo mi fa pensare al luogo dove lavoro. Si tratta del Municipio della mia città, il palazzo è storico, costruito in epoca fascista, quindi lascio immaginare quante persone sono passate di lì e quante energie vi sono intrise. Credo che ci vorrebbero anni a pulire una cosa del genere, anche perché la mia città è stata bombardata durante la guerra e il municipio è intriso di dolore e rabbia. Senza parlare del fatto che nel corso degli anni si sono succeduti politici e impiegati, con le loro storie e le loro energie, soprattutto negative. Non è un bell’ambiente, ne percepisco la pesantezza, soprattutto in certi luoghi rispetto ad altri, magari uno non ci fa caso ma io l’ho trovato sempre austero e sinistro in un certo senso, anche prima che cominciassi a frequentare ACD. Non ci vado affatto volentieri, spesso cerco di pulire energeticamente almeno le stanze che condivido con i miei colleghi, ma non sempre è facile, perché il giorno successivo sono punto accapo, visto la gente che vi transita. Quindi, comprendo l’importanza di conoscere i meccanismi che legano oggetti e ambienti a certi tipi di energie affinché possiamo agire per “pulirli” il più possibile e non subirli.

  • Galanasoul - 00:06 11/05/24

    Mi chiedo quali siano gli oggetti nei quali io ho imoresso piu' ricordi e, quindi, registri energwtici. Dorse il letto e la mia sedia, ma anche un paio di libri. La mia spazzola? Ricordo anxhe l" armadio si mia nonna e il suo odore e la serenita' che sentivo nell' aprirlo, da bambina. Quindi, immagino che la cura della biancheria rendesse mia nonna serena.

  • Cosmic Feather Medaglia per aver completato lo Step 1 per la 3ª volta Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 1 per la 2ª volta Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 4 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 5 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 6 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 7 Medaglia per aver completato il libro Il Sigillo delle Vite Passate - Vol. 1 - 17:32 03/05/24

    Mi piace tantissimo questo argomento. Non vedo l'ora di imparare a percepire i ricordi negli oggetti, nelle aure delle persone e via dicendo. Sono tecniche bellissime e che mettono molta curiosità. Ogni cosa registra l'energia, persino la nostra voce viene registrata dalle mura di casa essendo essa una forma di energia che emaniamo. Chissà quante esperienze interessanti si possono ottenere grazie a questa tecnica. Ora capisco anche perché l'armadio e la parte sotto del letto vengono generalmente classificati come inquietanti e dimore per i fantasmi e mostri.

  • Antoine Medaglia per aver completato lo Step 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 7 - 17:27 03/05/24

    Molto interessante. Non vedo l'ora di imparare la tecnica apposita ed allenarmi su di essa per vedere i ricordi contenuti negli oggetti, mobili e mura. Dunque, ogni oggetto possiede una sua frequenza, può contenere programmi e registri energetici che sarebbero equivalenti ai suoi ricordi. Tutto ciò è pazzesco. Pensare di poter recepire informazioni e ricordi dagli oggetti mi entusiasma molto e questo è solo una delle innumerevoli tecniche psichiche che ci vengono insegnate. Sono molto curioso di saperne di più sull'argomento. Cercherò di prestare più attenzione ai sentimenti negativi che emano, specie quando sono in casa. Interessante quando è stato detto che generalmente l'energia viene emanata da noi come vapore e si imprime negli oggetti che si trovano ad altezza uomo. Bello l'esempio della nonna nell'armadio che piange, rende perfettamente l'idea!

  • daenerys31 - 22:43 25/04/24

    Molto interessante l'idea di poter ritrovare ricordi passati legati ad un oggetto, ma anche utile il poterli ripulire. Casa mia, per varie motivazioni, è piensa dell'energia sia positiva, ma anche negativa legata ai miei pianti o a miei sfoghi di rabbia... vorrei poterla pulire.

  • cippalippa - 18:05 24/04/24

    Non ho mai pensato agli oggetti in questo modo. Mi immagino antiche armi o oggetti di tortura cosa potrebbero raccontare. È più facile registrare l'energia negativa o positiva?

  • Zerocalk - 22:38 23/04/24

    Non sapevo che anche i mobili, o comunque oggetti potessero memorizzare fatti compiuti del passato! Sono rimasto veramente colpito da questa cosa, e curioso di sapere come fare per eliminare energie negative! Sicuramente dovrei andare a rivedere oggetti regalati da persone magari negative e di sbarazzarmene al più presto!